Mondeghili

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mondeghili

Messaggio  germy il Sab Feb 07, 2009 4:02 pm

Sono le polpettine della mia nonna.
provatele, se non trovate la mortadella di fegato usate la mortadella normale, ma non è la stessa cosa!
ciao a tutti
germy



Ingredienti:

Gr. 500 carne avanzata (arrosto o bollito)
Gr. 100 di salsiccia
Gr. 60 di mortadella di fegato
No. 2 uova
No. 1 panino raffermo
parmigiano grattugiato
latte q.b.
pangrattato
prezzemolo tritato
spicchio d'aglio
noce moscata, sale, pepe
burro per friggere
Ammorbidire la michetta nel latte.

In una ciotola mettere: la carne e la mortadella tritate, la salsiccia, il formaggio grattugiato, le uova, il pane ammollato e strizzato, il prezzemolo e l'aglio tritati, la noce moscata, il sale e il pepe. Mescolare bene il composto.

Fare delle polpettine, passarle nel pangrattato e friggerle nel burro spumeggiante. Servire ben calde con una bella insalatina.

Con queste polpettine si riciclano gli avanzi di carne bollita o arrosto. I milanesi sono molto affezionati a queste polpettine saporite e che piacciono a tutti grandi e bambini.
avatar
germy

Numero di messaggi : 460
Età : 71
Località : MILANO
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  Sofia il Sab Feb 07, 2009 5:22 pm

Germy, che brava!!!! Una ricetta milanesissima cheers
Sono tantissimi anni che non li mangio, a casa nostra non si facevano
(per colpa della mortadella di fegato) ma una mia vecchia zia li
faceva buonissimi, e a volte li avvolgeva nelle foglie di verza.
Quanti ricordi.....Grazie per queste ricette così tradizionali e
tipiche della nostra città che farà piacere a tanti conoscere.
Ciao carissima.

Sofia
avatar
Sofia

Numero di messaggi : 387
Località : Lago Maggiore
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  Eugenio il Sab Feb 07, 2009 5:56 pm

Non conosco la mortadella di fegato. Assomiglia all'altra, cioè a quella cosiddetta di Bologna?
Eugenio
avatar
Eugenio
Admin

Numero di messaggi : 957
Età : 67
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://lenostrericette.altervista.org/Libro/Libro.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  Sofia il Sab Feb 07, 2009 6:44 pm

Eugenio ha scritto:Non conosco la mortadella di fegato. Assomiglia all'altra, cioè a quella cosiddetta di Bologna?
Eugenio

No Eugenio, è molto diversa, ha, non so come spiegarmi, un gusto forte,
molto particolare.

Sofia
avatar
Sofia

Numero di messaggi : 387
Località : Lago Maggiore
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  germy il Sab Feb 07, 2009 8:30 pm

Grazie Sofia! Sei sempre molto gentile e dolce

Eugenio, assomiglia ad una soppressata (non so se la conosci). Come giustamente dice Sofia è molto diversa dalla mortadella classica. E' di colore scuro, grande quanto un salame ma ovale con un budello grasso. A me piace anche mangiarla, ma prevalentemente si usa nei ripieni anzi si usa solo nei mondeghili.
La mia nonna li faceva buonissimi ma eccedeva con l' aglio e quando mia sorella ed io - allora bambine - li mangiavamo da lei eravamo inavvicinabili. Che bei ricordi veramente. Se trovo una foto su google della mortadella di fegato poi te la invio.

Un caro saluto ad entrambi ed un bacetto
germy
avatar
germy

Numero di messaggi : 460
Età : 71
Località : MILANO
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  germy il Sab Feb 07, 2009 8:36 pm

Eugenio,
ti mando delle info sulla mortadella di fegato, le foto pare siano coperte da copyright
quote

Mortadella di fegato

Tecnologia di preparazione.
Il fegato del suino, insieme a ritagli magri mondati delle parti dure e alla pancetta viene condito con vino rosso aromatizzato (preferibilmente Barbera), macinato finemente e insaccato nella vescica o budello animale.

Composizione.
a) Materia prima: carni suine magre, grasso corposo, fegato di suino.
b) Coadiuvanti tecnologici: sale, aromi naturali, spezie e pepe macinato, filtrati nel vino rosso.
e) Additivi: salnitro.

Maturazione.
In cucina per tre-quattro giorni.

Periodo di stagionatura.
Trenta-quaranta giorni in cantina. Dopo questo periodo, se non si consumano subito, le mortadelle vengono conservate in recipienti di coccio detti "terragne", verdi marmorizzate all'esterno e color caffellatte all'interno, sotto la sugna liquefatta che le mantiene morbide.

Area di produzione.
I centri di produzione più importanti sono Salice Terme, Sabbioneta, Lomazzo, Lurate Caccivio, in provincia di Pavia, Mantova e Como. Il fatto che lo stesso salume si trovi in località disperse, può essere attribuito a spostamenti di nuclei contadini, o a norcini erranti o altri motivi analoghi

Unquote

germy
avatar
germy

Numero di messaggi : 460
Età : 71
Località : MILANO
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  Eugenio il Dom Feb 08, 2009 4:23 am

Non si smette mai di imparare. Secondo me il bello della cucina italiana è che non esiste. Esistono invece la cucina toscana,napoletana,emiliana,siciliana,ecc. ecc. praticamente tante quante sono le regioni, anzi di più. Ad esempio la cucina genovese è già diversa da quella di paesi a soli 25 km. da Genova.
Eugenio
avatar
Eugenio
Admin

Numero di messaggi : 957
Età : 67
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.10.08

Vedi il profilo dell'utente http://lenostrericette.altervista.org/Libro/Libro.html

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mondeghili

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum